Sociali - Bonus Nido 2021

AVVISO PUBBLICO

Concessione di bonus a favore delle famiglie residenti nel Comune di Porto Sant’Elpidio che hanno inserito bambini nella fascia zero tre anni nella corrente annualità 2021 in servizi privati autorizzati ed accreditati operanti nel territorio cittadino, con ISEE minorenni uguale o inferiore ad  € 21.000,00

SCADENZA:  4 dicembre ore 12.00

E' possibile presentare domanda entro la scadenza sopra indicata.

Destinatari del bonus: 

Famiglie residenti nel Comune di Porto Sant’Elpidio che hanno inserito bambini nella fascia zero tre anni nella corrente annualità 2021 nelle strutture elencate nell’art. 1, in possesso dei requisiti di cui al successivo art. 2.

 

ART. 1 – PREMESSA E OBIETTIVI DELL’AVVISO

Il presente intervento ha come obiettivo principale quello di ristorare le famiglie per la maggiore tariffa pagata nel corso dell’anno 2021 per l’accesso a centri infanzia privati rispetto alla tariffa praticata dai centri per l’infanzia comunali, al netto della cifra spettante per la fruizione del c.d bonus asilo nido erogato dall’INPS.

L’importo del bonus nido INPS verrà stornato dal contributo alla famiglia anche se la stessa non ne ha materialmente beneficiato per mancata presentazione della domanda, Si precisa che  attualmente i servizi 0-3 anni privati autorizzati e accreditati ai sensi della normativa regionale (L.R. 9/2003) operanti nel territorio cittadino, con frequentanti regolarmente iscritti nel suddetto periodo sono i seguenti CENTRI PER L'INFANZIA: 

  • LA CAROVANA DEI MOCCIOSI – iscritti posti non convenzionati con l'Ente                     
  • BABY DISNEY                                                                                                                                                                                              
  • SACRA FAMIGLIA
  • BABYLAND                                                                                                                                                                                                                                          

NOTA BENE

Nel caso dovessero rimanere delle risorse economiche, dopo aver soddisfatto le domande dell’utenza sopra descritta, nelle modalità definite al successivo art. 5, si prevedrà nel limite delle risorse risultanti disponibili, la concessione di contributi alle famiglie residenti nel Comune di Porto S.Elpidio, con ISEE minorenni in corso di validità pari o inferiore a € 21.000,00, per il ristoro della tariffa corrisposta per la frequenza dei servizi per l’infanzia

  • comunali (Centro infanzia L’Isola che non c’è e Centro infanzia La Carovana dei piccoli mocciosi – posti convenzionati con l’Ente)
  • per la frequenza dei sopra indicati servizi privati autorizzati e accreditati

laddove l’istante abbia presentato domanda all’INPS per il sopra descritto bonus ma non ne abbia beneficiato per incapienza del fondo INPS. In tal caso, si stabilisce che il ristoro massimo mensile, in relazione alle mensilità effettivamente frequentate nel periodo gennaio-novembre 2021, corrisponderà alla tariffa tempo pieno/part time fissata per la prima fascia di ISEE prevista dal vigente regolamento comunale per i servizi per l’infanzia.

L’importo del contributo non potrà in ogni caso mai superare la spesa sostenuta, al netto del bonus INPS.

 

ART. 2 - SOGGETTI AMMESSI A PRESENTARE DOMANDA – DESTINATARI DELL’INTERVENTO

Sono destinatari dell’intervento le famiglie residenti nel Comune di Porto Sant’Elpidio con figli a carico (compresi i minori adottati o affidati conviventi) di età compresa tra 0 e 3 anni, che alla data di presentazione della domanda di concessione del bonus posseggano i seguenti requisiti:

a) frequenza nel periodo gennaio – novembre 2021 di una delle strutture di cui all’art. 1;

b) ISEE minorenni in corso di validità pari o non superiore ad € 21.000,00;

c) possesso di ricevute di pagamento delle rette per l’inserimento in una delle strutture di cui all’art. 1 per il periodo gennaio – novembre 2021 (in quanto la mensilità di dicembre 2021 non è ancora maturata al momento di pubblicazione del presente avviso).

E’ esclusa dal contributo la retta di frequenza per i centri ricreativi estivi.

 

ART. 3 - RISORSE DISPONIBILI

Le risorse disponibili ammontano a complessivi € 31.134,22, finanziate con fondi destinati al Comune di Porto S.Elpidio in forza della Delibera Giunta Regionale n° 1036 del 11/08/2020 e dei successivi decreti n. 945 del 3/09/2021 e n. 1067 del 01/10/2021 della P.F. ISTRUZIONE, FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E SERVIZI TERRITORIALI PER LA FORMAZIONE.

 

ART. 4 - MODALITÀ DI EROGAZIONE

Il bonus verrà erogato direttamente al destinatario a ristoro delle spese effettivamente sostenute dietro presentazione della documentazione di spesa comprovante l’effettivo pagamento delle prestazioni alla struttura relativamente al periodo gennaio – novembre 2021 mediante accredito su conto corrente postale o bancario (o altro strumento idoneo alla ricezione di bonifici) intestato ad uno dei membri del nucleo familiare.

 

ART. 5 - IMPORTO DEL CONTRIBUTO

Il contributo massimo spettante alla famiglia sarà ottenuto sommando le rette effettivamente pagate al centro infanzia nell’annualità 2021 per il periodo gennaio-novembre 2021, e decurtando successivamente dall’importo risultante il bonus asilo nido INPS (ammontante ad € 272,72 per ciascuna mensilità, così come calcolato da INPS per le famiglie con ISEE minorenni pari o inferiore a € 25.000,00) anche nel caso di mancata presentazione della domanda di bonus Inps.

Nel caso in cui le risorse siano insufficienti a coprire il fabbisogno connesso alle istanze presentate, si procederà a formulare graduatoria in ordine di ISEE. In caso di ulteriore parità, precede chi ha le seguenti priorità:

  • n° di minori presenti nel nucleo familiare;
  • presenza di componenti nel nucleo familiare con invalidità superiore al 75%.

Qualora residuassero risorse, potranno essere soddisfatte le domanda delle famiglie con utenti iscritti a centri infanzia privati /comunali che abbiano presentato istanza all’INPS per il bonus asilo nido ma non abbiano beneficiato dello stesso per incapienza del fondo; in tal caso il contributo massimo mensile corrisponderà alla tariffa tempo pieno/part time fissata per la prima fascia di ISEE prevista dal vigente regolamento comunale per i servizi per l’infanzia. Nel caso in cui le risorse non siano sufficienti a soddisfare tutte le istanze, le stesse saranno ordinate nelle medesime modalità sopra descritte.

L’importo del contributo non potrà in ogni caso mai superare la spesa sostenuta, al netto del bonus INPS.

 

ART.6 - TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Se l’istanza viene presentata per più minori appartenenti allo stesso nucleo familiare, è necessario presentarne una per ciascuno di essi.

Alla domanda deve essere allegata, pena l’esclusione:

  • fotocopia del documento d’identità/permesso di soggiorno o carta di soggiorno;
  • attestazione I.S.E.E. minorenni 2021 in corso di validità;
  • copia delle fatture o documenti equivalenti emesse dal soggetto che eroga il Servizio intestate al richiedente o all’altro genitore, provviste della relativa marca da bollo se dovuta ai sensi della normativa vigente;
  • copia delle quietanze di pagamento.
  • eventuale documentazione attestante la mancata percezione del bonus INPS per in capienza del fondo, corredata da specifica autocertificazione.

Il richiedente esprime altresì il consenso scritto al trattamento dei dati personali, ivi compresi quelli sensibili, ai sensi del GDPR n. 679/2016.

 

ART. 7 –EROGAZIONE DEI BONUS, MANTENIMENTO DELLE CONDIZIONI DI AMMISSIBILITÀ E CONTROLLI

A seguito della verifica della documentazione prodotta, il Comune provvederà ad erogare le somme direttamente al richiedente, mediante accredito sull’IBAN dichiarato nell’istanza. Il Comune, ai sensi del DPR 445/2000, effettua controlli al fine di verificare la veridicità della documentazione fornita nonché la sussistenza nel tempo delle condizioni di ammissibilità al beneficio.

L’accertamento di eventuali dichiarazioni mendaci comporterà, in particolare, la restituzione del contributo già erogato, comprensivo degli interessi.

 

 

ART.8 –MOTIVI DI ESCLUSIONE

Saranno automaticamente escluse le domande di contributo:

a) presentate da soggetti diversi da quelli indicati all’Art. 2 del presente Avviso Pubblico;

b) pervenute al di fuori del termine stabilito all’Art. 6;

c) inoltrate con modalità diverse da quelle indicate all’Art. 6;

d) non debitamente sottoscritte dal soggetto richiedente;

e) non complete della documentazione da allegare, compresa la copia del documento d’identità

in corso di validità del/della richiedente.

 

                                    

ART. 9 – RESPONSABILE E TEMPI DI PROCEDIMENTO

Il Responsabile del Procedimento, ai sensi dell’art. 5 L. n. 241/1990 e s.m.i, è la Dott.ssa Pamela Malvestiti, Dirigente Area Servizi alla Persona e alla Comunità.

Il procedimento amministrativo inerente il presente Avviso Pubblico è avviato il giorno successivo alla scadenza dei termini per la presentazione delle domande. L’obbligo di comunicazione di avvio del procedimento a tutti i soggetti che hanno presentato domanda di assegnazione del beneficio, sancito dall’art. 7 e dal comma 3 dell’art 8 della L. n. 241/1990 e s.m.i, è assolto di principio con la presente informativa.

ART. 10 – TRATTAMENTO DATI PERSONALI

Tutti i dati richiesti dal presente Avviso Pubblico, inclusi tutti gli allegati saranno trattati nel rispetto  e per gli effetti del Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati – GDPR n. 679/2016.

Saranno utilizzati esclusivamente per le finalità previste dall’Avviso Pubblico stesso e saranno oggetto di trattamento svolto con o senza l’ausilio di strumenti informatici nel pieno rispetto della normativa sopra richiamata e degli obblighi di riservatezza ai quali è tenuta la Pubblica Amministrazione.

I dati a disposizione potranno essere comunicati a soggetti pubblici o privati, dove previsto da norme di legge oppure di regolamento, quando la comunicazione risulti necessaria per lo svolgimento di funzioni istituzionali.

Il responsabile del trattamento dati personali è la Dott.ssa Pamela Malvestiti, Dirigente Area Servizi alla Persona e alla Comunità.

 
versione 1.9.16.2